Neurovegetazione.

Da anni la scienza medica (branca anestesia), ne era alla ricerca. Per operazioni importanti, estrazioni di denti del giudizio, partorienti con il terrore del dolore. Nuove pratiche, in sostituzione di quelle troppo triviali, complicate e farragginose, per annullare la sensibilità, la coscienza ed il dolore del malcapitato paziente.  Iniezioni  semiletali ed esalazioni fastidiose ormai da tempo non più si addicevano ad una Medicina che potesse definirsi moderna. Ecco quindi la nuova frontiera della narcosi contemporanea. Gli unici effetti collaterali fino ad ora conosciuti consistono semplicemente in una  una possibile alterazione permanente delle funzioni neurovegetative, nella consistente riduzione del ricordo e del senso critico. Bazzecole.  Ah. Il Garolfo  stava dimenticando di segnalare che la somministrazione, da oggi in poi, avverrà per via oculare (ed auricolare). Pochi secondi di suono e qualche minuto di parole. Rivoluzionario, non trovate?

SPERIMENTA IN ANTEPRIMA.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...