Archivi del mese: aprile 2010

Gareggi.

Il GaroVocabolario alla voce gareggio riporta: “espressione inequiovocabilmente digrignatoria, associata a repentino deterioramento dell’umore, indotta in piccolo canide nero tignoso (assolutamente privo di pedigree), da atteggiamenti di terzi tendenti ad ipocrisia, invadenza, curiosità morbosa. Alla medesima voce reca pure: “tentativo, reiterato almeno una volta all’anno (dal canide medesimo N.d.G.), di portare a termine percorso urbano della lunghezza di quarantaduechilometricentonovantacinquemetri”.Un paio di click, aeroplano, corsa, cuccia provvisoria per qualche giorno riservati in men che non si dica. Con la finestrella di Safari sempre aperta sul traduttore in lingua danese, nell’attesa di respirare qualche metro cubo di aria nuova (emotiva e sportiva), durante  quattro, cinque ore di seducente sofferenza. Ben lontano da italici, schizofrenici concittadini clacsonanti per la chiusura temporanea della via per il tabaccaio “che ti ricarica il cellulare e ti vende l’ultimo numero di Chi”. Nel frattempo, sotto con gli allenamenti: come da prassi consolidata, a prescindere dalle condizioni atmosferiche e con l’auspicio che gel delle scarpe, muscoli, ossicini, articolazioni, zampette, cartilagini & affini, rispondano sempre “presente”.

Ascolta il post

Nykredit Copenhagen Marathon 2010

Annunci

Generale.

Finalmente il Garolfo può asciugare le ossa umide e guardarsi all’indietro, ora che è primavera inoltrata. Salutando, con un filo di nostalgia, ma anche tanta gioia, il Generale inverno.

Immortalato, come in un vecchio film, nella sua algida bellezza. Ora, il nostro Cagnolino Nero tignoso, pensa ai caldi raggi del sole, alla camicia leggera, al venticello tiepido ed alle Pulizie Generali. Che la cuccia (ahimè) attende, come ad ogni primavera che si rispetti.